Ddl concorrenza, ultime novità per i notai

01 agosto 2016

Torna a tenere banco il tema ddl concorrenza, sia nelle alule parlamentari che negli studi notarili. Il Senato è ancora una volta al lavoro, dopo le polemiche degli scorsi mesi sulle liberalizzazioni, e ha stilato alcune previsioni riguardanti la categoria.

In primi si parla di territorialità. Ai notai sarà concesso di aprire un unico ufficio secondario nel territorio della regione in cui hanno già sede, oltre a potersi associare con altri notai con la stessa modalità. Inoltre, potranno esercitare la propria carica all’interno di tutto il distretto di Corte d’Appello comprendente più regioni. Tuttavia, questo caso specifico far riferimento alla sola Corte d’Appello di Torino, che ingloba Piemonte e Valle d’Aosta.

Novità anche per quanto concerne la nomina, che passerà da 7 a 5 mila abitanti come riferimento numerico di assegnazione. Infine, il ddl concorrenza prevederà la possibilità di redigere l’atto costitutivo della s.r.l.s. (società a responsabilità limitata semplificate) per atto pubblico oppure per scrittura privata, ma su questo tema emergeranno sicuramente ulteriori approfondimenti.

Archivio news

News Giuridiche

Al momento le notizie non sono disponibili.